Lingua italiana Lingua inglese Lingua francese Lingua tedesca Gian Volterra Facebook

Cometa Neowise: una “stella” dalla lunga coda

Pubblicato in Blog, Programma Attività

Cometa Neowise: una “stella” dalla lunga coda

Protagonista di queste serate di luglio è l’indiscussa cometa C/2020 F3, più familiarmente chiamata NEOWISE, che sta solcando i nostri cieli.

Scoperta il 27 marzo 2020, la cometa ha ereditato il nome di battesimo – Neowise – dalla missione che ha permesso di individuarla: NEO (Near Earth Object) il progetto per identificare asteroidi e comete che si avvicinano (anche pericolosamente) alla Terra e Wise la navicella NASA nata con lo scopo iniziale di studiare il cielo nell’infrarosso, la quale dismessa alcuni anni fa, è tornata operativa, scoprendo fino ad ora 30 mila asteroidi e alcune decine di comete, tra le quali la Neowise C/2020 F3, che stiamo osservando.

La cometa, ha superato il 3 luglio il momento critico più vicino al Sole, ora viaggia verso la Terra per raggiungerla il 23 luglio a ben 103 milioni di km di distanza. Ma con il progressivo allontanarsi dal Sole la cometa Neowise perderà gradualmente anche la sua luminosità e sarà più difficile osservarla.

Però è possibile vederla ancora nei giorni successivi, cercando di individuarla, come un oggetto indistinto e con una lunga coda, in direzione nord-ovest, sotto la costellazione del Grande Carro o Orsa Maggiore. Con la fotografia astronomica la coda appare doppia: bianca composta di granelli di polvere e blu formata dal gas ionizzato dalla luce solare, che la sta “sciogliendo”.

La cometa, composta da roccia e ghiaccio, seppur piccola nelle sue dimensioni – circa 5 km di diametro – racchiude il materiale più antico della formazione del nostro sistema planetario (4,6 miliardi di anni fa). È bene non perdersi questo appuntamento con lei, poiché la Neowise tornerà a farci visita tra circa 6.768 anni.

Siamo davvero dispiaciuti non poter organizzare con i nostri telescopi delle serate osservative aperte al pubblico, ma a causa delle misure di sicurezza dovute al Covid-19 le attività presso l’Osservatorio Astronomico di Volterra sono momentaneamente sospese. Sperando di osservare presto il cielo insieme, vi diamo queste indicazioni per individuare la Neowise, che ha suscitato molto stupore da parte di tutti, perchè sicuramente insolita nella luminosità tipica di una cometa. Solo nel 1997 fu possibile osservare dal centro cittadino un’altra cometa spettacolare: la Hale-Boop (40 km di diametro), che rimase visibile per molti mesi.

Guardando invece verso sud è possibile vedere il pianeta Giove che brilla come un “punto bianco” molto luminoso, mentre alla sua sinistra è visibile Saturno di colore giallo ocra.

Potrete seguire le nostre foto sul sito “Osservatorio Astronomico Volterra” o sulla pagina Facebook Gruppo Astrofili Volterra Gian, inoltre potrete contattarci ai seguenti numeri: 328-0154372 oppure 328-3018974 per maggiori informazioni.

Vi auguriamo buone visioni, a presto!

Gruppo Astrofili Volterra GIAN