Ammassi

M45 – Le “Pleiadi” – nella Costellazione del Toro

Conosciute anche come le Sette sorelle (o la Chioccetta), sono un ammasso aperto piuttosto vicino, circa 400 anni luce. Tutte le sue componenti sono circondate da leggere nebulose a riflessione, osservabili specialmente in fotografie a lunga esposizione. I membri visibili delle Pleiadi sono stelle blu o bianche, molto luminose; l’ammasso conta in realtà centinaia di altre stelle, la gran parte delle quali sono troppo deboli per essere visibili ad occhio nudo.

 

M11 – Ammasso dell’“Anitra selvatica” – nella Costellazione dello Scudo

E’ un ammasso aperto uno dei più ricchi e densi conosciuti: contiene infatti circa 2900 componenti accertate; dista 6200 anni luce dalla Terra e ha un’età stimata di 250 milioni di anni. Per cui è un insieme di stelle giovani.

 

M13 – Ammasso di Ercole – nella Costellazione di Ercole

E’ un ammasso globulare di stelle distante 23.500 anni luce e contiene circa 300.000 stelle. E’ identificabile con un cercatore o con un binocolo come una stella diffusa al bordo. Nell’immagine di sinistra la linea che lo attraversa è la scia di un satellite, scomparsa nella foto successiva (quella centrale).

 

M5 o NGC 5904 – nella Costellazione del Serpente

Ammasso globulare situato ad una distanza di circa 24.500 anni luce dalla Terra e contiene più di 100.000 stelle (secondo alcune stime 500.000); si sa che almeno un centinaio di queste sono stelle variabili del tipo RR Lyrae. Questo ammasso mostra una notevole ellitticità e con un’età stimata in 13 miliardi di anni si pensa sia uno degli ammassi globulari più vecchi.

 

M3 o NGC 5272 – nella Costellazione dei cani da Caccia

E’un ammasso globulare, è uno dei più grandi e luminosi ed è formato da circa 500.000 stelle. È situato a una distanza di circa 33.900 anni luce dalla Terra. Si stima che la sua età sia intorno ai 10 miliardi di anni.